Salute Umana

Salute Umana

Il mantenimento o miglioramento della salute umana non può prescindere dalla qualità ambientale, intesa come bassi livelli di contaminazione. In particolare l’integrità dell’aria, dell’acqua e degli alimenti riveste un ruolo determinante in quest’ambito. L’esistenza di un rapporto fra stato di benessere, longevità e qualità e disponibilità di cibo è un’acquisizione antica; il ruolo esercitato dagli alimenti e dalla dieta sullo stato di salute è documentato da innumerevoli osservazioni. Il settore Salute Umana nasce dalla esperienza pluriennale dei nostri collaboratori sulla relazione tra esposizione ambientale e rischio biologico. Si occupa di stime di esposizione a contaminanti di origine antropica e naturali, provenienti da alimentazione, ambienti indoor e outdoor, utilizzo di cosmetici e farmaci e da attività occupazionali.
 
Offriamo i servizi di:

  • Campionamento
  • Analisi
  • Consulenza

 

Campionamento

Siamo dotati di un laboratorio mobile attrezzato e di personale qualificato e con esperienza per effettuare attività di campionamento ed analisi presso l’utente. Possiamo, inoltre, inviare a domicilio dell’utente, kit preconfezionati, semplici da usare e corredati di manuale di istruzioni per il campionamento di latte materno e polvere domestica e provvedere al ritiro per le analisi.

 

 
 

Analisi

  • Inquinamento domestico
  • Contaminanti nel sangue

Per la realizzazione delle analisi relative ai livelli di contaminanti nella polvere (indice di inquinamento domestico e di esposizione), di contaminanti nel sangue e nel latte materno ci avvaliamo delle convenzioni in atto con centri universitari e laboratori ACCREDIA, specializzati ed autorizzati alla manipolazione e trattamento di tessuti biologici umani. Grazie al network di collaborazioni di cui disponiamo siamo in grado di rispondere con specialisti di alto profilo alle diverse esigenze relative alle analisi di interferenti endocrini, contaminanti ambientali e nutrienti nelle matrici latte materno, sangue e polvere domestica.

 

 
 

Interferenti Endocrini e Latte Materno

L’esigenza di limitare l’esposizione a contaminanti per migliorare, o anche solo mantenere, il proprio stato di salute è sempre più sentita dai cittadini. Conoscere i livelli di inquinanti presenti, ad esempio, nella propria casa o nel proprio ambiente di lavoro, consente di effettuare una stima dell’esposizione e, conseguentemente, del rischio associato e permette di effettuare azioni correttive, che il singolo cittadino può attuare in prima persona, finalizzati a limitare i livelli dei contaminanti stessi negli ambienti confinati, nei quali trascorriamo la maggior parte del tempo.
 
Gli interferenti endocrini sono contaminanti dei quali può essere effettuata in maniera semplice ed accessibile, una stima dei livelli di esposizione specifica di una famiglia o di un gruppo di persone che condividono spazi chiusi. Si tratta di un gruppo eterogeneo di sostanze, sempre più conosciute e temute anche dal grande pubblico per i numerosi effetti negativi sulla salute, che possono essere misurati nella polvere di casa (es. ftalati, bisfenolo A, diossine e furani, PFOA/S ecc.).
 
I livelli di interferenti endocrini presenti nella polvere consentono di determinare i livelli di esposizione e di stimare il rischio specifico per i singoli componenti di una famiglia. Gli stessi composti possono essere determinati, con facilità e con notevoli vantaggi anche negli alimenti e nel latte materno.
 
Il nostro centro ricerche sviluppa attività di analisi e ricerca sul latte materno in collaborazione con consulenti specializzati per implementare il quadro conoscitivo sui benefici e sui livelli di interferenti endocrini presenti nel latte materno in funzione della dieta, del tipo di vita, della professione e dell’area geografica di provenienza.